IT / EN
× Home Cosa facciamo Produzioni Corsi & Workshop Pacchetto produzioni Persone e contatti Collaborazioni

Augmented
Lectures


Cosa succede quando la comunicazione scientifica incontra la poesia, il teatro, la musica, i video o le arti figurative? Quale terreno comune si può trovare quando si trasforma la narrazione scientifica in uno sforzo artistico?

Le Augmented Lecture sono un innovativo formato di comunicazione scientifica in cui uno scienziato e un artista insieme creano e producono una performance dal vivo. Il teatro, la narrazione e altre forme d'arte sono strumenti potenti per suscitare reazioni emotive e fornire una comunicazione più empatica e stimolante della scienza.

Questo formato, sviluppato dal Jet Propulsion Theatre, ha avuto brillanti risultati nell’avvicinare gli scienziati al pubblico non specialista e degli studenti. Le lecture sviluppano concetti scientifici all'avanguardia, connettendosi profondamente con il pubblico, dissipando stereotipi e incomprensioni e ispirando il pubblico giovane a perseguire una carriera scientifica.
Le lezioni aumentate sono al cuore del Teatro della Meraviglia Festival (www.teatrodellameraviglia.it) e hanno ricevuto il CULTIVATING CURIOSITY Bronze Award alla conferenza Reimagine Education 2016 organizzata dalla Wharton School University of Pennsylvania e da QS Quacquarelli Symonds, promotore del QS World University Rankings.

emotive e fornire una comunicazione più empatica e stimolante della scienza.
Questo formato, sviluppato dal Jet Propulsion Theatre, ha avuto brillanti risultati nell’avvicinare gli scienziati al pubblico non specialista e degli studenti. Le lecture sviluppano concetti scientifici all'avanguardia, connettendosi profondamente con il pubblico, dissipando stereotipi e incomprensioni e ispirando il pubblico giovane a perseguire una carriera scientifica.
Le lezioni aumentate sono al cuore del Teatro della Meraviglia Festival (www.teatrodellameraviglia.it) e hanno ricevuto il CULTIVATING CURIOSITY Bronze Award alla conferenza Reimagine Education 2016 organizzata dalla Wharton School University of Pennsylvania e da QS Quacquarelli Symonds, promotore del QS World University Rankings.




Destinatari e lingua
Le Augmented Lecture sono generalmente pensate per un pubblico generico e gli studenti della scuola secondaria di età pari o superiore a 15 anni. Mentre - finora - sono state prodotte in italiano, la maggior parte sono disponibili anche in inglese.



Pertinenza
La società sta affrontando immense sfide le cui soluzioni saranno complesse e sfaccettate, richiedendo un'innovazione radicale e dirompente in tutti i sistemi umani. Questa innovazione dipenderà in buona parte dalla scienza e dall’accettazione che questa avrà all’interno della società. È quindi essenziale che gli scienziati siano in grado di connettersi in maniera profonda e competente con un pubblico non tecnico, tra cui la società civile, i responsabili politici, la comunità imprenditoriale, gli istituti di insegnamento, ecc.

L'attuale difficoltà di connessione è dovuta a diversi motivi:
* la scienza da spiegare è oggettivamente complessa e difficile da comprendere;
* mancanza di istruzione a livello base e quindi senso di sfiducia verso gli scienziati e il metodo scientifico;
* gli stereotipi negativi intorno agli scienziati, spesso fomentati dai media e da alcuni ambienti culturali, creano una barriera tra lo scienziato e il pubblico;
* barriere reali o percepite tra il linguaggio che usano gli scienziati e quello più familiare al loro pubblico.

Gli scienziati sono spesso semplicemente incapaci di comunicare chiaramente la propria scienza. Comunicare non fa parte della loro formazione e le Augmented Lecture sono una possibile risposta per rendere la scienza più ampiamente comprensibile attraverso il duplice approccio scienza / arte.

Maggiori dettagli
Una Augmented Lecture è un evento in qualche modo improvvisativo. L'idea è quella di implementare una lezione già esistente e “aumentarla” con la presenza dell'artista.
Ecco alcuni requisiti:
* Di solito sono coinvolte tre persone: uno scienziato, un artista e il regista (che tipicamente è anche il direttore scientifico e artistico del progetto).
* L'AL dovrebbe durare circa un'ora (in modo che possa essere fatto facilmente nelle scuole)
* L'AL si basa su una vera lezione tenuta dallo scienziato/ricercatore e può quindi stare in piedi anche senza la presenza dell’artista.
* L'AL dovrebbe toccare argomenti che sono allo stato dell'arte o comunque di grande interesse. La situazione ideale è quando lo scienziato descrive la sua personale ricerca.
* Tecnicamente semplice (deve essere fatto in situazioni non teatrali come nelle scuole e nelle università).
* Rigorosa nei contenuti ma allo stesso tempo chiaramente di natura divulgativa.
* Anche se ogni situazione è diversa, Il tempo necessario per preparare la AL non dovrebbe superare le cinque giornate di impegno.
* Obiettivo educativo. La AL deve avere un chiaro valore educativo. (per essere utilizzata dagli insegnanti delle scuole superiori e dai docenti universitari come strumento per coinvolgere gli studenti su argomenti specifici.)
* L'artista non dovrebbe essere didascalico e descrittivo nella sua relazione con la parte scientifica. L'artista dovrebbe interpretare la scienza e
presentarla in relazione alla sua sensibilità.
* L'artista dovrebbe acquisire alcune competenze scientifiche in modo da poterle interpretare con consapevolezza.

Elenco delle lezioni aumentate disponibili

JPT ha sviluppato una serie di linee guida e know-how pratico per produrre lezioni aumentate. Nel corso degli anni sono state prodotte diverse lezioni. Qui elenchiamo le lecture disponibili per rappresentazioni:

L'ULTIMA PASSEGGIATA SULLA LUNA
L'incredibile avventura delle missioni Apollo e dell'astronauta Eugene ("Gene") Cernan, l'ultimo uomo che ha camminato sulla luna. Di e con Stefano Oss (Dipartimento di Fisica dell'Università di Trento) sul palco con il musicista Enrico Merlin.

DANTE IL COSMONAUTA
Dante aveva (forse) capito tutto ... il Big Bang e Dio sono la stessa cosa?
Di Anna Pegoretti (Dipartimento di Studi umanistici, Università Roma Tre) sul palco con l'attrice Laura Anzani.


COSE DALL'ANTI-MONDO
La storia di come ci siamo imbattuti nell'antimateria e di come, tuttavia, non l'abbiamo (quasi) mai vista.
Di Roberto Iuppa (Dipartimento di Fisica dell'Università di Trento) sul palco con l'artista della sabbia Nadia Ischia.

MERAVIGLIA, LUCREZIO E NOI
Da Lucrezio ai giorni nostri per capire come una mente brillante e curiosa possa avvicinarsi al mondo e catturarne la bellezza, raccontandolo attraverso il linguaggio della scienza ma anche la poesia e la musica.
Di Zeno Gaburro (Dipartimento di Fisica dell'Università di Trento) sul palco con il musicista Enrico Merlin.

LA BELLEZZA COMPUTAZIONALE DELLA NATURA
Un viaggio nell'essenza computazionale della natura: comportamenti complessi e meravigliosi, inaspettati e affascinanti emergono dalla cooperazione di una moltitudine di esseri viventi, che cerchiamo di raccontare con la tecnologia dell'informazione.
Di Alberto Montresor (Ingegneria e Scienza dell'Informazione, Università di Trento) con i video di Tommaso Rosi (Dipartimento di Fisica dell'Università di Trento) sul palco con il musicista Carlo La Manna.


LUCIENNE, PERRECA E LE ONDE GRAVITAZIONALI
Negli ultimi anni abbiamo sviluppato uno strumento nuovo per esaminare l'universo. Oltre alla vista, ora possiamo “sentire” le onde gravitazionali e con loro scoprire mondi distanti e fenomeni meravigliosi. Una Augmented Lecture di Antonio Perreca (Dipartimento di Fisica dell'Università di Trento) sul palco con l'attrice Lucienne Perreca.

HYPERVISION
Un viaggio nella realtà aumentata per esplorare la visione dell’Homo Sapiens e di altri animali del pianeta Terra. Una lezione di e con Tommaso Rosi (Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento) sull'esecuzione scenica con il compositore Giovanni Formilan.

PANDEMIE
Da dove nascono? Come mai a un certo punto rallentano o scompaiono? Cosa si può fare per evitarle, o almeno per fermarle il prima possibile? In questa augmented lecture si racconta di guerre dei mondi microscopiche e relative corse agli armamenti; delle avventure amorose dell’uomo di Neanderthal e dei macellai della foresta; dei videogames come strumento di difesa di massa; della temibile e inesistente malattia X; dei pericoli causati dal breakfast all’inglese e dalle ingiustizie sociali. Di e con Giorgio Guzzetta - Fondazione Bruno Kessler - video artist Valerio Oss
.



Coaching sulla creazione della tua lezione

Andrea Brunello e Jet Propulsion Theatre sono a disposizione per guidare la tua organizzazione attraverso il processo di creazione di Augmented Lecture. Vi preghiamo di contattarci per discutere esplorare assieme potenziali collaborazioni.


Copyright © 2020 - Compagnia Arditodesìo
P.I. 01984370229
Privacy e Cookie Policy
web project by crushsite.it